GLI ITINERARI

Puglia

il Salento da Otranto a Porto Cesareo

Sottotitolo
Salento Torre Orso
Otranto
Da un mare all’altro navigando tutto intorno al tacco d’Italia. Questa è l’essenza di una gita in barca a vela lungo il Salento.
puntatore percorso marittimoE allora, issate le vele, ecco che si può navigare l’Adriatico fino a Otranto, prima tappa di un itinerario affascinante. Si tratta della città più orientale d’Italia, una vera tentazione per i visitatori grazie al mare cristallino e alle bellissime spiagge. Ma Otranto non è soltanto paesaggi da sogno, è anche ricca di storia come testimoniano monumenti come il Castello Aragonese e la Cattedrale che contiene la Cappella dei Martiri, noto mosaico pavimentale. Un’opera realizzata in ricordo del massacro dei Turchi del 1840. Una pagina di storia che riecheggia dappertutto a Otranto.

puntatore percorso marittimoMeno di dieci miglia marine più a sud, sempre lungo la costa adriatica del Salento, ecco Santa Cesarea Terme, località nota e apprezzata per le sorgenti termali. Navigando a bordo di una barca a motore o a vela noleggiata con Barche d’aMare lungo il Tacco d’Italia, vale la pena fare una sosta a Castro, anch’essa sull’Adriatico. Qui i colori del mare e della vegetazione formano un mix spettacolare e unico. Senza dimenticare il borgo Medievale, Castro si fa notare per le sue grotte. La più famosa è detta Zinzulusa, coloratissima e affascinante, considerata fra le dieci più conosciute al mondo.

puntatore percorso marittimoE si veleggia fino all’incontro fra Adriatico e Ionio, alla punta meridionale della Puglia: Santa Maria di Leuca, appena tredici miglia marine dopo Castro. Il porto turistico si trova nella baia tra Punta Ristola e Punta Meliso. La particolarissima posizione geografica della cittadina le ha fatto meritare il soprannome “Finibus terrae”, ai confini della terra. Stesso nome che porta anche il noto Santuario della cittadina, collocato sulla vetta di un promontorio. Oltre a queste straordinarie particolarità, Santa Maria di Leuca ha un’altra arma da sfoderare quando si tratta di turismo: i fondali marini, apprezzato luogo di immersioni per i sub.

puntatore percorso marittimoOccorre risalire lo Ionio per venticinque miglia marine circa prima di arrivare a quella che è unanimemente considerata la perla del Salento: Gallipoli, dove è possibile ormeggiare la barca nel porto turistico che costeggia il lungomare, non lontano dalla stazione. E’ una città costituita da due zone distinte (Borgo e Centro storico) unite fra loro da un ponte. Gli amanti di storia e architettura proveranno il piacere della vista alla Cattedrale di Sant’Agata e numerosi palazzi e chiese caratterizzati dallo stile barocco. Non da meno sono le bellezze naturali, in particolare le spiagge. Da segnalare l’isola di Sant’Andrea, a solo un miglio da Gallipoli, per l’importanza storica, oltre che naturalistica.

puntatore percorso marittimoAncora più a nord si può veleggiare fino a Porto Cesareo, dove è possibile visitare l’omonima Area marina protetta e la Riserva naturale regionale.
Vivere un’avventura sul mare è un sogno realizzabile, cosa aspetti?

Barche d'aMare

locazione di barche a motore e a vela
Mediacontact Services sa
via lucino, 3
6932 - Breganzona - SVIZZERA - CH -