Le basi

I porti di riferimento di Barche d’aMare

Le basi navali
Barche d’aMare ha tre principali porti di riferimento: Termoli, Olbia e Cagliari.
Qui potrai incontrare di persona un nostro referente che risponderà alle tue domande e ti aiuterà a scegliere la barca adatta alle tue esigenze.

Il porto di Termoli (Molise)

Sottotitolo
Porto di Termoli (CB) - Molise
Il porto turistico di Termoli, denominato Marina di San Pietro, si trova a ridosso della spiaggia a sud della città, sul litorale di Rio Vivo. I suoi pontili si estendono proprio sotto le mura di cinta dell’antico borgo marinaro, un tempo luogo delle sole abitazioni dei pescatori, oggi splendida cornice per eventi culturali, vita notturna, momenti di relax, ristoranti, bar e piccoli negozi di souvenir.

Il porto turistico è composto da quattro pontili e due banchine. Un ampio parcheggio permette di accedere alla zona degli uffici e al bar ristorante. Una grande area è dedicata al ristoro degli utenti con servizi igienici dotati di docce e fasciatoi per il cambio dei più piccoli.

Il porto di Olbia (Sardegna)

Sottotitolo
Porto di Olbia - Sardegna
Il porto di Olbia, insieme a quello di Golfo Aranci e PortoTorres, costituisce uno dei principali scali marittimi della Sardegna. I tre porti insieme, movimentano oltre sei milioni di passeggeri e circa dodici milioni di tonnellate di merci trasportate. Olbia è uno dei porti più antichi della storia d’Italia, già nel III secolo avanti Cristo veniva utilizzato dai Romani che avevano compreso i vantaggi di uno scalo protetto da venti e mareggiate perché situato in un golfo naturale.

Attualmente il porto di Olbia è suddiviso in quattro aree: il porto interno (l’area più antica utilizzata oggi per barche da diporto e piccole navi da crociera), l’isola bianca (è un lungo braccio artificiale creato per facilitare il traffico dei traghetti passeggeri e merci e le grandi navi da crociera), porto Cocciani (si trova nell’area nord ed è costituito esclusivamente dalle banchine dedicate al traffico merci), pontile Palmera (costituisce una parte a sé ed è dedicato all’industria che si occupa della lavorazione del tonno).

Il porto di Cagliari (Sardegna)

Sottotitolo
Porto di Cagliari - Sardegna
Il porto di Cagliari abbraccia un ampio tratto di mare, ed è il principale della Sardegna come trasporto passeggeri. L’area portuale è suddivisa in due parti: quella più antica in via Roma e quella più moderna detta del Porto canale di Cagliari, a Giorgino.

L’attuale conformazione del porto di Cagliari è quella data nel 1900 quando, dopo i bombardamenti del ’43, si decise di ampliare i moli e la carreggiata demolendo la Dogana che era stata gravemente danneggiata dalle bombe. Attualmente il porto è formato da diverse zone: Nuovo Bacino di Levante, Nuovo Bacino di Ponente, dal Porto Interno dalla darsena di Su Siccu e da quella del Sale.

Barche d'aMare

locazione di barche a motore e a vela
Mediacontact Services sa
via lucino, 3
6932 - Breganzona - SVIZZERA - CH -